Pesticide Action Network - Italia
 
letteradirettivasud

Lettera Pan Europe al ministro Martina

Lettera Aperta Pan Europe su implementazione Direttiva SUD.

Elicottero

La Svizzera contro i pesticidi

Segnaliamo da veramente.org l'iniziativa di raccolta firme per l'iniziative popolare federale "Acqua potabile pulita e cibo sano – No alle sovvenzioni per l’impiego di pesticidi e l’uso profilattico di antibiotici."

Il 18 gennaio alle ore 14.00, appuntamento sulla Piazza del Palazzo federale di Berna per depositare le firme alla Cancelleria.
Ue glifosato2

La truffa del glifosato

Con cinque anni di proroga al diserbante l’Europa ha tradito il mandato dei cittadini.

Con la complicità del governo tedesco, l'UE ha prorogato per altri 5 anni l'uso del glifosato. Il commento di Maria Grazia Mammuccini.
Agricoltura futuro

Serata divulgativa sui pesticidi a Trento e Auer-Ora

Il 16 a Ora e il 17 novembre a Trento evento con due interventi e dibattito rivolti a tutti.

Koen

Alto Adige: pesticidi nei campi giochi

Pubblichiamo uno studio effettuato durante il periodo vegetativo 2017 sui campi giochi per bambini in Alto Adige. Risultati preoccupanti.

party

Il parlamento UE cancella il glifosato

Notizia estremamente positiva, che porta nuova luce nella complicata lotta contro i pesticidi.

Una coalizione di 45 associazioni italiane aveva promosso questa decisione da parte dei deputati UE. Successo senza precedenti.
Giano Bifronte

EFSA ha copiato il dossier MONSANTO

Secondo quanto riportato da veramente.org, EFSA, Autorità Europea per la sicurezza alimentare, avrebbe presentato alla Commissione Europea una relazione smaccatamente plagiata dal dossier di MONSANTO.

Alcuni giornali internazionali hanno smascherato il copia-incolla presentato da EFSA alla Commissione Europea per chiedere il rinnovo dell’autorizzazione del glifosato per altri dieci anni, fino al 15 dicembre 2027.
Fiaccolata Conegliano

Manifestazioni contro i pesticidi

Testo di Gianluigi Salvador

Di fronte al mainstream che sotterra le evidenze, parlano le delibere regionali e soprattutto i cittadini, sempre più impauriti, e sempre più organizzati.